I Love Liguria

Questo piccolo arco di terra - incastonato tra Alpi, Appennini e Mar Ligure - offre una grande varietà paesaggistica, che si riflette sulla tavola in un concerto di sapori.

Boschi, colline, vigneti che si tuffano nel mare… in Liguria potrete assaggiare una cucina davvero ricca di suggestioni, quanto il suo paesaggio! Il paniere gastronomico della regione spazia infatti dalle pietanze a base di funghi e tartufi dell’entroterra fino alle specialità marinare dove il pesce fresco regna sovrano.

Se dici Liguria, dici pesto! Quello alla genovese è celebre nel mondo.
Si prepara nel mortaio con aglio, olio, basilico, pinoli, parmigiano e pecorino. Lo si gusta sulla focaccia o come salsa per le trofie insieme a patate e fagiolini. Altro primo piatto tipico i croxetti, dischi di pasta con u toccu alla genovese, sugo di carne magra e pomodoro, oppure pesto di noci o di pinoli.
Infine lei, “Regina delle Minestre” secondo Giovanni Casaccia - autore del Dizionario Genovese-Italiano del 1876 - ossia Raviolo di magro al sugo di pomodoro con borragini, bietole, maggiorana e ricotta.

La regione vanta un olio d'oliva eccellente, erbe aromatiche e basilico profumatissimi e vini davvero interessanti.
I vigneti arrampicati sui colli danno infatti ottimi bianchi - Albarola, Pigato, Vermentino, Sciacchetrà dolce - e i rossi Massareta e Pollera Nera. L’esposizione al mare conferisce ai vini una salinità che li rende davvero unici.
E a proposito di unicità, nella riviera di Ponente potrete gustare la vellutata all’asparago violetto di Albenga, a Levante pestun o marò di fave, una salsa di origine contadina che si accompagna bene con arrosti e grigliate, pasta e pane.

Genova, capoluogo di regione, è un ottimo punto di partenza per esplorare il territorio, anche a bordo del treno che congiunge le due riviere. La città offre tantissime attrattive: l’Acquario, il Museo dell’Antartide, La città dei bambini e dei ragazzi, tutte raggiungibili dal Porto Antico.
Da qui è lecito perdersi per i caruggi - i vicoli stretti di Genova - attirati dal profumo della cucina espressa delle trattorie. Oltre ai classici, potrete assaggiare pansotti ripieni di bietole, uova e ricotta, minestroni di verdura e capponadda, l’insalata di mare dei marinai servita sul pane insieme ad aglio, olio, olive e capperi, pomodoro e uova sode.

Lungo tutta la costa - immancabile il tour alle Cinque Terre, Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO - potrete gustare ottimo pesce alla ligure, fresco di giornata - a scelta fra branzini, orate, spigole - con olio extravergine e olive taggiasche, rigorosamente liguri.

Vietato lasciare la Liguria senza avere assaggiato le sue icone gastronomiche: due gustosissimi street food, la fügassa genovese e la farinata, servite con diversi condimenti - dai funghi ai bianchetti (novellame di pesce azzurro) - ma strepitose anche da sole.
Per chiudere in dolcezza, pan dolce, marzapane, canestrelli e un calice di Sciacchetrà delle Cinque Terre.

Noi restiamo qua! Ci raggiungete?


#ViagginelGusto #DeRica #ViaggioinItalia

Leggi anche..

News

Toscana nel piatto e nel bicchiere

Universalmente nota per la sua bellezza, la Toscana è una delle mete più celebri per il turismo artistico ed enogastronomico.

Show more news