Favò valdostana: la vera ricetta della Val D'Aosta None None

Favò

Ingredienti per 2 persone

La Favò è una minestra tipica della cultura enogastronomica di Aymavilles, piccolo paesino della Valle d'Aosta.
È essenzialmente un piatto povero, preparato dai contadini al mattino per poi gustarlo la sera, dopo una dura giornata di lavoro nei campi.

La ricetta tradizionale ha subito variazioni nel tempo: c'è chi arricchisce il sugo con della salsiccia fresca e chi aggiunge alla minestra una dadolata di pane nero fritto nel burro poco prima di servirla.

Media
60'
Primo

Ingredienti

  • 150 gr La Salsa di pomodoro Vallivo classica 350 g
  • 1 spicchio Aglio
  • 1 Carota
  • 1/2 Cipolla bianca
  • 120 gr Ditalini rigati
  • 280 gr Fave fresche sbucciate
  • 100 gr Fontina
  • 3 cucchiai Olio extra vergine di oliva
  • q.b. Pepe nero
  • q.b. Sale
  • 4 foglie Salvia

Prodotto utilizzato

La Salsa di pomodoro Vallivo classica

350 g

Preparazione

  1. Pulite le fave, sgranatele e privatele della loro pellicina.
  2. In una pentola dai bordi alti versate due cucchiai di olio extravergine d'oliva, aggiungete uno spicchio d'aglio schiacciato e le foglie di salvia. Fate insaporire per alcuni minuti il tutto. Aggiungete le fave, mescolate bene e cuocete per una decina di minuti. Versate 1⁄2 litro di acqua e fate sobbollire per circa 40 minuti (le fave dovranno disfarsi).
  3. Nel frattempo preparare un trito di carota e cipolla e fatelo soffriggere in una padella con un cucchiaio di olio. Aggiungete La Salsa di pomodoro Vallivo classica e cuocete per 10 minuti arricchendola con delle foglie di basilico fresco.
  4. Versate i ditalini nella pentola contenente le fave e portateli a cottura. Regolate di sale e di pepe. Una volta cotta la minestra di fave, unite la salsa di pomodoro e mescolate bene in modo da amalgamare tutti gli ingredienti.
  5. Versate la Favò nei piatti e aggiungete dei dadini di fontina d'alpeggio.


Ricetta creata da Valentina Pilia di Acasadivale.it

X