Campania Felix

Regione fertile, ricca di prelibatezze, tesori archeologici, panorami mozzafiato e splendide città affacciate sul mare.

Non stupisce che la chiamassero Campania Felix, questa terra ricca di risorse, eccellenze e piatti tipici, che rappresentano l’Italia nel mondo. La cucina, grandiosa, è basata su ingredienti semplici come olio, pomodori e pasta, i fondamentali della Dieta Mediterranea.

Lungo la costa, imperlata di bellezze come Amalfi, Sorrento, Positano e Palinuro, si gustano i sapori di mare: Impepata di cozze con le Freselle, Spaghetti alle vongole veraci, Pasta e fagioli con le cozze, Frittura di alici di Cetara o di Menaica nel cuòppo, il cartoccio per mangiare a passeggio. E a proposito di street food, non perdetevi Zeppole e Panzarotti!

Dopo l’estasi della tavola, si passa a quella estetica con i siti archeologici di Paestum, Pompei ed Ercolano, per cui vale la regola «Vedi Napoli e poi muori».
Con questa frase Goethe celebra la bellezza della città partenopea, i colori, la convivialità, l’accoglienza e le emozioni forti che sprigiona questa terra, capace di regalare una nuova visione delle cose, una «rinascita» appunto.

Nell’entroterra, tra piane e colline, si incontrano numerose residenze borboniche, la più celebre è la Reggia di Caserta.
Qui si può gustare una cucina semplice e ricca di gusto: Frittata di maccheroni, Mozzarella in carrozza (ma che sia di Bufala!), Parmigiana di melanzane, Friarielli (fiori e foglie delle cime di rapa) saltati in padella, come contorno, sulla pizza o con la salsiccia.
Per riscoprire i piatti della Napoli antica, potrete cimentarvi nella ricetta delle Braciole di cotiche al ragù.

Verso Avellino e Benevento la cucina prende un piglio montanaro.
Fra i piatti rustici la Minestra maritata a base di brodo di carne, verdure, osso di prosciutto e caciocavallo, e il Casatiello, una ciambella salata di farina e lardo, farcita con uova sode, salumi e formaggio pecorino. In regione potrete gustarne numerose varianti, soprattutto a Pasqua, con caciocavallo, parmigiano e provolone piccante!

Ovunque potrete gustare la vera Pizza Napoletana.
Una semplice ma straordinaria Margherita, bandiera della cucina italiana e patrimonio UNESCO!

Per finire in dolcezza Babà e Pastiera! 
Il Babà, seppur originario dei paesi slavi, trova in Campania la sua massima espressione. La Pastiera è una vera bomba!
Pasta frolla, uova, ricotta, zucchero, canditi e un ingrediente segreto! Fra i dolci mitici c’è anche la Sfogliatella, preparata con pasta frolla oppure pasta sfoglia riccia per racchiudere un cuore di semolino, ricotta e canditi.

Il viaggio nei sapori campani è appena cominciato… per esaltarli consigliamo un buon calice di vino.
Fra i più rinomati della regione ricordiamo Greco di Tufo, Fiano di Avellino, Aglianico del Taburno, Falanghina del Sannio.

Non resta che partire!
Venite con noi?


#ViagginelGusto #DeRica #viaggioinitalia #RicetteDeRica

Leggi anche..

News

"Lucania" coast to coast

La Basilicata, un tempo chiamata "Lucania", è una terra di origini antichissime, fuori dalle rotte del turismo di massa, eppure ricca di tesori e sapori.

Show more news